In offerta!

CASELLARIO POLIZIA CRIMINALE MINISTERO DELL’INTERNO

105,00 IVA INCLUSA

Casellario Polizia Criminale Ministero dell’Interno
Il Casellario della Polizia Criminale del Ministero dell’Interno è un listato di dati di eventi come arresti, condanne, alcune sanzioni o multe ed altro. Tali dati non sono assolutamente da confondore con il casellario giudiziale o carichi pendenti. Quando si viene segnalati in questo database usato da tutte le forze di polizia, difficilmente, sarà possibile cancellare il proprio nominativo. Anche in presenza di formule assolutive processuali per reati non commessi, successivamente alla trascrizione dei propri dati in questo sistema, diventa particolarmente complessa la cancellazione.

Come vengono consultati questi dati, da chi e perchè?
Esistono vari livelli di accesso che vanno, dalla “volante o gazzella” per valutare il soggetto attenzionato o sottoposto a controllo di polizia, fino ad organizzazioni governative o militari.

Alla domanda: “Hai precedenti penali?” segue immediatamente una verifica presso questo database e quindi, una prima valutazione del soggetto attenzionato.

Il problema da sempre riscontrato è il pesante disallineamento delle sentenze a favore dei cittadini con i dati conservati in questo enorme database. Esempio: a seguito di un arresto errato con relativa assoluzione, ufficialmente, il cittadino risulta incensurato ma, in caso di un qualsiasi banale ed usuale controllo di polizia, come il fermo temporaneo mentre si è alla guida del proprio veicolo, per le forze di polizia, si rimane a vita pregiudicati fintanto sarà presente il proprio nominativo in questo database.

In caso di disallineamenti, Visura.Uno, con i propri legali, è capace di intervenire previa interrogazione e verifica dei dati trascritti se presenti.

Tempi di consegna: minimo 30 giorni lavorativi, massimo 45 giorni lavorativi.

Nota Bene: il costo comprende la sola verifica. Eventuali cancellazioni vanno concordate successivamente alla visura ed esclusivamente tramite i nostri legali.

Descrizione

CASELLARIO POLIZIA CRIMINALE MISTERO DELL’INTERNO
Direzione centrale della Polizia Criminale

La direzione centrale della Polizia Criminale, a composizione interforze, è un’articolazione del dipartimento della Pubblica Sicurezza, alla quale è preposto il vice direttore generale della Pubblica Sicurezza – direttore centrale della Polizia Criminale.

Il direttore centrale assicura, in qualità di vice direttore generale della Pubblica Sicurezza, i collegamenti tra la DIA e gli altri uffici, reparti e strutture delle Forze di polizia, nonché il raccordo con le attività della direzione centrale dei Servizi Antidroga.

La direzione centrale della Polizia Criminale:
elabora le strategie di prevenzione e contrasto alla criminalità comune e organizzata.
Effettua analisi situazionali, statistiche e di valutazione della minaccia.
Svolge, in collegamento con Interpol, Europol e SI.RE.NE, attività di cooperazione internazionale avvalendosi anche della rete degli ufficiali di collegamento esperti per la sicurezza.

Gestisce la raccolta e l’elaborazione dei dati interforze in materia di tutela della sicurezza pubblica e di lotta alla criminalità.

Provvede alla tutela dei testimoni e dei collaboratori di giustizia, attuando i relativi programmi di protezione.
É composta dai seguenti uffici e servizi:
– ufficio di staff
– ufficio affari generali (UAG)
– ufficio tecnico giuridico e contenzioso (UTGC)
– servizio per la cooperazione internazionale di polizia (SCIP)
– servizio analisi criminale (SAC)
– servizio per il sistema informativo interforze (SSII)
– servizio centrale di protezione (SCP)
– ufficio per la sicurezza dei dati (USD)

Ti potrebbe interessare…